Pneumobase.it
Tumore polmone
OncoPneumologia
Esmr

Virus respiratori correlati al fallimento del trattamento nelle esacerbazioni d'asma


Nei bambini con esacerbazioni asmatiche, i patogeni respiratori non sono risultati associati a maggiore gravità alla presentazione, ma erano associati a un aumentato rischio di fallimento del trattamento.
Il rischio era particolarmente associato alla presenza del virus respiratorio sinciziale ( RSV ), virus dell'influenza e virus parainfluenzali.

Sebbene i virus inneschino la maggior parte delle esacerbazioni asmatiche nei bambini, mancano prove per quanto riguarda i contributi specifici degli agenti patogeni agli esiti clinici.
Per meglio caratterizzare il ruolo di questi virus è stata eseguita una analisi secondaria dello studio DOORWAY ( Determinants of Oral Corticosteroid Responsiveness in Wheezing Asthmatic Youth ).

DOORWAY era uno studio prospettico di coorte di bambini che si sono presentati al Pronto soccorso con esacerbazioni asmatiche da moderate a gravi.
È stata studiata l'associazione tra patogeni e gravità della riacutizzazione e fallimento del trattamento, definito come ricovero ospedaliero, degenza permanente di più di 8 ore o recidiva.

Dei 958 bambini che hanno partecipato allo studio, il 61.7% è risultato positivo per uno o più patogeni e il 16.9% dei bambini ha avuto un fallimento terapeutico.
Sebbene la presenza di agenti patogeni non fosse associata a una maggiore gravità di base della riacutizzazione, è stata associata a un rischio più elevato di fallimento del trattamento ( 20.7% vs 12.5% ).

Il rhinovirus è stato il più comune patogeno trovato ( 29.4% ), ma anche patogeni diversi da rhinovirus sono stati associati a un aumento del rischio assoluto o della differenza di rischio per il fallimento del trattamento del 13.1%.
Il rischio assoluto di virus respiratorio sinciziale è stato dell'8.8%, del 24.9% per i virus influenzali e del 34.1% per i virus parainfluenzali.

Si suggerisce un'ulteriore esame dell'efficacia di terapie specifiche per il patogeno e non specifiche per ridurre il tasso di insuccesso del trattamento nei bambini con asma acuto, nonché l'uso dell'identificazione avanzata e rapida dei patogeni nel reparto di emergenza. ( Xagena2018 )

Fonte: Pediatrics, 2018

Pneumo2018 Inf2018 Pedia2018



Indietro