Pneumobase.it
Tumore polmone
OncoPneumologia
Esmr

Le IgE del sangue del cordone ombelicale rappresentano un fattore di rischio per l’insorgenza di asma a 10 anni


Evidenze hanno indicato che un aumento dei livelli di IgE ( immunoglobuline E ) nel sangue del cordone ombelicale rappresenta un fattore di rischio per la sensibilizzazione allergica.

Tuttavia, il fatto che le IgE del sangue del cordone ombelicale rappresentino un rischio per l’asma è motivo di controversia.

E’ stato condotto uno studio per stabilire l’associazione tra livelli di IgE del sangue del cordone ombelicale e sensibilizzazione allergica a 4 e a 10 anni di età, e asma a 1-2, 4 e 10 anni.

I dati riguardanti i livelli di IgE del sangue del cordone ombelicale erano disponibili per 1358 dei 1456 bambini nati tra il 1989 ed il 1990.
La coorte di bambini è stata esaminata per malattie allergiche a 1, 2, 4 e 10 anni.
Sono stati effettuati skin prick test per 6 allergeni diversi su 981 bambini di 4 anni e su 1036 di 10 anni.

A 4 e a 10 anni il 20.2% ed il 27.0% dei bambini, rispettivamente, ha avuto una sensibilizzazione allergica.
Il rischio di sensibilizzazione allergica è risultato fortemente associato all’aumento dei livelli di IgE del sangue del cordone ombelicale a 4 anni ( odds ratio, OR = 2.29 ) e a 10 anni ( OR = 1.73 ).

L’incidenza di asma è stata del 10.3% a 1-2 anni, del 15.2% a 4 anni e del 12.8% a 10 anni.

Le IgE del sangue del cordone ombelicale non erano correlate con l’insorgenza di asma a 1-2 anni e a 4 anni, ma hanno mostrato un incremento del rischio relativo a 10 anni ( OR = 1.66 ).
Tale associazione è risultata più forte nei bambini che non hanno sviluppato sensibilizzazione allergica a 4 e a 10 anni ( OR = 3.35 ).

Secondo gli Autori, un incremento dei livelli di IgE nel sangue del cordone ombelicale rappresenta un fattore di rischio per la sensibilizzazione allergica a 4 e a 10 anni.

Questo è il secondo studio che indica che le IgE del cordone ombelicale rappresentano un fattore di rischio per l’asma a 10 anni, probabilmente correlato alla tarda insorgenza della patologia.
Tale associazione non è necessariamente mediata dalla sensibilizzazione allergica.( Xagena2004 )

Sadeghnejad A et al, Thorax 2004 ; 59 : 936-942

Pneumo2004 Pedia2004


Indietro