Pneumobase.it
Esmr
Tumore polmone
OncoPneumologia

Infezioni infantili e rischio di asma


Pochi studi hanno esaminato le infezioni infantili comuni e l'asma nell'età adulta.

Sono state esaminate le associazioni tra malattie infettive infantili, polmonite infantile, e asma corrente, persistente e incidente nella mezza età.

Sono stati analizzati i dati del Tasmanian Longitudinal Health Study ( TAHS ).
Una storia di polmonite è stata accertata dai loro genitori quando i partecipanti allo studio TAHS avevano 7 anni.

Un maggior numero di malattie infettive è stato negativamente associato con asma persistente a tutte le età.

Individualmente, la pertosse ( odds ratio aggiustato [ aOR ], 0.53 ) è stata associata negativamente con asma persistente a 13 anni, la varicella ( aOR=0.58 ) è stata associata negativamente con asma persistente a 32 anni, e la rosolia è stata associata negativamente con asma persistente a 32 anni ( aOR=0.61 ) e a 44 anni ( aOR=0.53 ).

La pertosse è stata associata ad asma incidente in età preadolescenziale ( hazard ratio aggiustato [ aHR ],1.80 ), mentre il morbillo è stato associato ad asma incidente in età adolescenziale ( aHR=1.66 ).

La polmonite infantile è stata associata con asma corrente a 7 ( aOR=3.12 ) e a 13 anni ( aOR=1.32 ), una associazione più forte nei pazienti senza eczema, rispetto a quelli con eczema ( aOR=3.46 vs aOR=2.08).

Dallo studio è emerso che le malattie infettive infantili proteggono contro l'asma persistente in età avanzata, ma la pertosse e il morbillo sono stati associati con asma di nuova insorgenza dopo l'infanzia.
La vaccinazione per morbillo e pertosse potrebbe portare a una riduzione dei casi di asma incidente in età avanzata. ( Xagena2012 )

Burgess JA et al, Chest 2012; 142: 647-654


Pneumo2012 Inf2012 Pedia2012



Indietro