Pneumobase.it
Xagena Mappa
Esmr
OncoPneumologia

Il trattamento con Minociclina riduce la necessità di steroidi orali nei pazienti con asma


Le tetracicline hanno proprietà antinfiammatorie pleiotropiche che possono spiegare il loro beneficio terapeutico nell’artrite reumatoide e nell’acne. Questi farmaci sopprimono la risposta immunitaria sia cellulare che umorale, e per questo potrebbero essere di beneficio anche nel trattamento dell’asma e di altri disturbi allergici.

Ricercatori del State University of New York ( SUNY ) Downstate Medical Center, hanno compiuto uno studio con l’obiettivo di determinare se la terapia dell’asma con Minociclina ( Minocin ) portasse ad un risparmio di corticosteroidi.

Un totale di 17 pazienti asmatici adulti sono stati trattati con Minociclina 150 mg per os, 2 volte al giorno, o con placebo per 8 settimane.

I pazienti sono stati valutati in base ai miglioramenti clinici riguardo alla necessità di steroidi per os, ai miglioramenti all’esame spirometrico e alla scala AQLF ( Asthma Quality of Life Questionnaire ).

I pazienti sono stati sottoposti a valutazione per l’infezione preesistente ( tomografia computerizzata dei seni facciali, cultura nasofaringea di Chlamydia pneumoniae e livelli sierici di Chlamydia pneumoniae, Mycoplasma pneumoniae ).

L’utilizzo di Minociclina è risultato associato ad una riduzione media del 30% nell’uso di Prednisone, rispetto al placebo ( 8,8 mg versus 14,4 mg, rispettivamente, p=0.02 ).

Il test della funzione polmonare ha mostrato miglioramenti nella capacità vitale forzata ( FVC; p=0.03 ) e nella FEV1 ( volume di espirazione forzata in 1 secondo ).

Il trattamento con Minociclina è risultato associato ad un significativo miglioramento dei sintomi dell’asma scatenati da fattori ambientali ( p=0.01 ).

Questo studio preliminare con l’impiego della Minociclina ha mostrato un risparmio nell’assunzione di steroidi per os da parte dei pazienti con asma da moderata-persistente a grave-persistente. ( Xagena2008 )

Daoud A et al, Allergy Asthma Proc 2008; 29: 286-294


Farma2008 Penumo2008


Indietro