Pneumobase.it
OncoPneumologia
Esmr
Tumore polmone

Alta incidenza di malattia gastroesofagea nei pazienti con asma difficile da controllare


L’associazione casuale tra malattia da reflusso gastroesofageo ( GERD ) e asma difficile da controllare non è ben definita.

Uno studio si è posto l’obiettivo di determinare la prevalenza di malattia da reflusso gastroesofageo e la risposta alla terapia con inibitori della pompa protonica nei pazienti con asma difficile da controllare.

Sono stati reclutati pazienti consecutivi con asma difficile da controllare, con sintomi ricorrenti e persistenti, nonostante un trattamento ottimale con farmaci anti-asma.

La malattia da reflusso gastroesofageo è stata diagnosticata in base ai sintomi, mediante gastroscopia e dal monitoraggio per 24 ore del pH esofageo.

A tutti i pazienti è stato prescritto un ciclo di Lansoprazolo ( Lansox ) 30mg/die per 8 settimane.

Nel 56.7% ( 17/30 ) dei pazienti con asma difficile da controllare è stata diagnosticata malattia da reflusso gastroesofageo.

Il punteggio della sintomatologia polmonare è migliorato in modo significativo solo nei pazienti con malattia da reflusso gastroesofageo ( p = 0.002 ).

Il 75% ( 13/16 ) dei pazienti con malattia da reflusso gastroesofageo ha presentato un miglioramento nei sintomi dell’asma, mentre il 9.1% ( 1/11 ) dei pazienti senza malattia da reflusso gastroesofageo ha riportato solo un lieve miglioramento della sintomatologia.

Non è stato osservato alcun significativo cambiamento nel picco di flusso espiratorio e nel volume espiratorio forzato.

Lo studio ha mostrato che più della metà dei pazienti con asma difficile da controllare sono affetti anche da malattia da reflusso gastroesofageo.
In questi pazienti la gravità dell’asma è migliorata in modo significativo grazie alla terapia di soppressione acida. ( Xagena2006 )

Wong CH et al, Aiment Pharmacol Ther 2006; 23: 1321-1327


Pneumo2006 Gastro2006 Farma2006





Indietro