Pneumobase.it
OncoPneumologia
Esmr
Tumore polmone

Gli agonisti beta-2-adrenergici a lunga durata d’azione non dovrebbero rappresentare il primo trattamento nei pazienti con asma


L’FDA ha fatto richiesta ai produttori dei farmaci anti-asma Advair Diskus ( Fluticasone + Salmeterolo ), Foradil Aerolizer ( Formoterolo ) e Serevent Diskus ( Salmeterolo ) di inserire nella scheda tecnica dei prodottiun nuovo warning riguardo alla possibilità che questi farmaci possano causare gravi episodi di asma, in alcuni casi mortali.

Questi prodotti contengono un farmaco appartenente alla classe nota come agonisti beta-2-adrenergici a lunga durata d’azione ( LABA ).

I LABA sono broncodilatatori che provocano un rilassamento della muscolatura delle vie aeree a livello polmonare e trovano impiego nella riduzione della frequenza degli episodi asmatici.

Tuttavia, questi farmaci possono anche aggravare gli episodi d’asma.

Secondo l’FDA ( Food and Drug Administration ):

- i LABA non dovrebbero essere impiegati al trattamento dell’asma come primi farmaci. I LABA dovrebbero essere aggiunti al trattamento anti-asma solo se altri farmaci, tra cui i corticosteroidi a basso-medio dosaggio, non sono in grado di controllare l’asma;

- i LABA non dovrebbero essere impiegati nel trattamento della dispnea sibilante per il pericolo di peggioramento;

- i LABA non provocano sollievo nella dispnea improvvisa. In questo caso può essere utile l’impiego di broncodilatatori a breve durata d’azione.

Gli agonisti beta-2-adrenergici a lunga durata d’azione ( LABA ) trovano impiego nel controllo di lungo periodo e nella prevenzione dei sintomi dell’asma, nella prevenzione della dispnea sibilante ( broncospasmo ) da sforzo, in adulti e bambini, e nel controllo di lungo periodo della dispnea sibilante ( broncospasmo ) negli adulti con broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ). ( Xagena2005 )

Fonte: FDA, 2005


Pneumo2005 Farma2005


Indietro